Polpette alla fiorentina

Polpette_di_melanzanePolpette alla fiorentina

Pensando a dosi per circa 5 ­ 6 persone. Occorre innanzi tutto circa 500 grammi di macinata, magari mista (manzo e maiale) con l’aggiunta di una salsiccia. Faremo un battuto molto fine di aglio, salvia e rosmarino che metteremo a soffriggere in una capiente padella, a fuoco molto lento in un po’ d’olio extra vergine di oliva e qualche goccia di acqua (ancora meglio di brodo vegetale). Quando gli odori avranno raggiunto la cottura, senza però che inizino a biondire troppo si aggiunge la macinata e la salsiccia pestata per cuocerla una decina di minuti, lasciando il tutto intiepidire. pecorino grattugiato, cinque pugnelli (circa 3 etti) mollica di pane casalingo toscano di vecchia data lasciato in bagno con del brodo e poi strizzato, un trito finissimo di prezzemolo, due uova sbattute, un pizzico di noce moscata, una spruzzata di pepe nere e del sale. A questo composto si aggiunge anche la carne che abbiamo già cotto insieme alla salsiccia e si amalgama il tutto impastando fino a crearne un composto abbastanza consistente al punto di poterlo lavorare e dargli forma di polpetta che verrà passata nel pan grattato. Nella lavorazione se il composto pare “molle”, useremo del pangrattato per dargli maggiore amalgama, viceversa verseremo qualche cucchiaio di brodo se l’impasto risulta troppo denso.