Schede biografiche

img_3682MAURIZIO BERTELLI
Fiorentino, “di nascita e di stirpe” (come ama definirsi), svolge l’attività di geometra libero professionista. Da sempre innamorato della sua città e della sua storia, da oltre 25 anni, per passione, svolge attività di saggista su temi sociali riguardanti la vita di Firenze attraverso i secoli, appassionato di ricerche sul cibo tradizionale e sulle origine degli alimenti, svolge studi sull’alimentazione povera nella storia fiorentina, cercando di riscoprire dimenticate ricette.
L’amore per la cucina è sempre stato nel suo sangue, ed ha cominciato a “sfornellare” fuori dai fuochi domestici fin dall’età di venti anni, passando più di quarant’anni fra una cucina e l’altra. Socio fondatore dell’Associazione, riveste attualmente la carica di consigliere all’interno del sodalizio.

13435567_10209477516045776_2665571634052522820_nSTEFANO POLI

Nato a Prato, ma vivo a Firenze da sempre. Sommelier dal 1986, amante del buon cibo ed estimatore del buon vino. Viaggiatore singolare, proiettato alla scoperta di nuovi sapori, usanze e costumi diversi. Un piccolo aneddoto che mi riguarda: la soddisfazione di “aver pestato i piedi a Steven Spilberg durante un ricevimento a cui ero presente, come sommelier. Volete sapere qual è stata la sua reazione? Molto elegantemente, si è complimentato con me per la scelta dei vini.

E’ il presidente dell’associazione Cucinorum.

 

MARCO BARGAGLI
Grande appassionato della buona cucina contadina, è profondo conoscitore dei buoni prodotti naturali del bosco. Ama definirsi “maremmano” con uno sviscerato amore per la sua terra natale e della sua cultura da cui ha ereditato la grande passione per la cucina. Fin da piccolo ha sempre cucinato perpetrando l’antico mestiere di pastaio. Autodidatta, come tutte le grandi cuoche delle famiglie contadine, la cui maestria è inimitabile.
Vera garanzia per la nostra associazione nella preparazione dei ravioli, tortelli, lasagne, pappardelle, pici e tante altre cose uniche nel modo e nei sapori.
Socio fondatore dell’Associazione, riveste attualmente la carica di consigliere all’interno del sodalizio.

 

 

bonciaANDREA BONCIANI
Nella nostra cucina tradizionale ci sono alcuni cibi semplici che solo una grande maestria riesce a renderli unici ed insuperabili. Questa è una delle doti di Andrea che riesce a fare innamorare le papille gustative con le sue schiacciate all’olio e i suoi coccoli, coniugando gli antichi sapori con i nuovi gusti.
Attento osservatore di grande acume potremo definirlo il nostro critico oltre ad essere valente gastronomo, sempre pronto a cimentarsi sia sui piatti tradizionali che sulle innovazioni e/o sulle riscoperte.
Buongustaio per antonomasia, come i veri fiorentini sanno essere consci dell’enorme eredità del passato.
Socio fondatore dell’Associazione, riveste attualmente la carica di consigliere all’interno del sodalizio.

 

profilo-cucinorum2ANTONIO PUOTI

Sono nato a Napoli nel ’74, e vivo a Firenze dal 2001. Perché amo cucinare? Alle cene tra amici c’è la regola che chi cucina non lava i piatti, e io odio lavare i piatti. Iniziato ai fornelli da mamma’,  mi porto dietro l’amore per la cucina casalinga e conviviale, mentre l’impronta partenopea mi ha aperto nuovi orizzonti su tutta la cucina classica e mediterranea; ma mi piace anche sperimentare, soprattutto quando apro il frigorifero e mi ritrovo ad utilizzare “quello che c’è”.

La formazione sul campo l’ho fatta partecipando alle feste di Rifondazione dove ho imparato le tecniche di gestione dei “grandi numeri”, per poi incontrare alle feste di SEL quel gruppo di matti che oggi si chiama Cucinorum. Grazie a loro ho affinato le mie conoscenze e l’amore per la cucina è diventata una vera e propria passione e ora quando ho bisogno di rilassarmi cucino o vado in bici, non si può mica sempre solo mangiare? Oppure sì?

PS: non ho mai pestato piedi a nessun personaggio famoso.