Zuccotto

Zuccotto_on_a_dish_with_chocolate_chips_and_creamZuccotto

Se volete provare a fare il vero zuccotto dimenticatevi mousse e gelati, la ricetta tradizionale ammetteva solamente ­ anche perché ancora non era stato “inventato” il gelato ­ pan di Spagna bagnato con l’alchermes per la struttura esteriore, la ricotta di pecora, pezzetti di scorza d’arancia e limone candite, granella di cacao, mandorle, uvetta e nocciole per la farcitura.

Ingredienti per sei persone:

300 g di pan di Spagna

300 g di ricotta di pecora

150 g di zucchero a velo

70 g di canditi tra arancio e limone

50 g tra mandorle e noci tritate (o nocciole)

70 g di cioccolato fondente a scaglie

30 g di cacao amaro Alchermes quanto basta

Assemblare gli ingredienti è semplice. In uno stampo di forma tondeggiante posizionare uno strato di pellicola trasparente per alimento, il pan di Spagna tagliato non troppo spesso 4­5 millimetri e poi bagnatelo con l’alchermes diluito con un goccio d’acqua. La ricotta va lavorata con i canditi, le noci, le mandorle, il cacao, il cioccolato e lo zucchero (conservando un po’ di noci, mandorle e cioccolato) poi mettete dentro lo stampo. Aggiungete il trito rimasto sul fondo dello zuccotto; lasciatelo freddare per 3 ore in frigo. Per servire il vostro semifreddo voltate il contenitore su un piatto, eliminate la pellicola edecorate come volete. L’Elmo di Caterina è pronto.